PIXERA, server multimediale per lancio prodotti con realtà virtuale, camere broadcast, multiprospettiva, etc  

haix4Lo specialista bavarese di eventi e produzione multimediale WBLT MEDIA ha utilizzato la tecnologia dei server multimediali PIXERA per ricreare il set virtuale da più punti di vista, grazie a tre telecamere broadcast.
La tedesca HAIX ha chiesto alla WBLT MEDIA di realizzare un evento live innovativo per il lancio di una suo ultimno prodotto.


Doveva includere una simulazione di uno studio virtuale utilizzando il compositing, e di integrare un vero muro LED e un pavimento come parte di un ambiente con schermo verde.

Un'ulteriore sfida è stata l'implementazione di sondaggi interattivi e clip word-cloud su una pagina di destinazione dedicata. 
La riproduzione della clip è 
stata seguita da una sessione di domande e risposte con i giornalisti, utilizzando un sistema di videoconferenza.

L'impostazione tecnica generale era composta da tre telecamere di trasmissione statiche, che coprivano tutte una prospettiva ampia e diversa.

GMW ha fornito lo schermo verde, che è stato utilizzato per mostrare il set dello studio virtuale da più punti di vista, basato su rendering e design di Cinema4D e After Effects forniti da WBLT.

Le telecamere statiche e i flussi di contenuti dello studio renderizzati sono stati combinati con un keyer e quindi trasferiti al mixer video.

Per sottolineare il senso generale di realismo, è stato utilizzato un vero display a LED in combinazione con due telecamere mobili, che hanno coperto i presentatori con movimenti della telecamera brevi ma impercettibili.

Il sistema di media server PIXERA di AV Stumpfl ha svolto un ruolo centrale durante la produzione.

PIXERA è stato usato per il playout dei diversi flussi di contenuti multimediali come ad es. le tre prospettive dello studio, la parete e il pavimento LED, nonché i videoclip aziendali a schermo intero.

È stata creata una varietà di sovrapposizioni di effetti utilizzando livelli aggiuntivi con clip alfa, aggiungendo la possibilità di includere effetti di luce o sottotitoli del terzo inferiore, mentre il ciclo di contenuti principale dello studio continuava a funzionare. 
È stato anche possibile visualizzare rapidamente i marker sul pavimento dello studio durante le regolazioni del set.

Utilizzando il sistema di controllo dello spettacolo Universe, i comandi di Art-Net sono stati integrati nella pipeline di produzione, al fine di consentire l'attivazione simultanea di preset di illuminazione e modifiche ai contenuti video.

INFO:

www.wblt.de

www.gmw-studio.de

www.diebildmaschine.com

www.pixera.one

www.avstumpfl.com