VSN, fare ordine dal caos in un mondo di media in crescita grazie a un MAM

VSNeXplorerMAMI contenuti video stanno conquistando il mondo. Un tempo appannaggio di alcune delle principali emittenti televisive, ora anche le organizzazioni più piccole nelle nicchie più strane possono trovarsi con un'intera libreria di risorse AV e multimediali: una libreria che può diventare rapidamente ingombrante e disordinata, se non gestita correttamente.
Questo perché la gestione delle risorse AV comporta una serie di sfide particolari. 


Le risorse multimediali sono, per loro natura, molto più difficili da ordinare, cercare e classificare rispetto ai dati o ai file di testo. 
Immagina di sapere che l'anno scorso hai registrato solo la clip giusta con il protagonistasull'argomento X, ma hai 500 video di interviste in cui potrebbe essere collocata all'interno. 
Da dove inizi a cercare di trovarlo? 
Lo sforzo di ricerca manuale è semplicemente proibitivo e quindi il valore della risorsa multimediale viene immediatamente perso.
Altre complessità derivano dalla vasta gamma di elementi tecnici associati all'audio e al video; formato file, codec, risoluzione, frame rate ... 
Per non parlare delle ulteriori preoccupazioni relative alla conformità alla protezione dei dati, ai diritti di utilizzo e alle autorizzazioni di accesso. Come verifichi se al cliente A o al dipendente B è consentito l'accesso a Video Y e cosa fai quando ne hanno bisogno in H.264 ma ce l'hai in MPEG2?

Una cosa è certa; man mano che la tua libreria di risorse multimediali cresce, semplicemente scaricando tutto in alcune cartelle etichettate frettolosamente e sperando per il meglio non sarà sufficiente. 
In effetti, non solo non riesce a sfruttare il massimo valore possibile dai tuoi asset, ma ti mette in una posizione in cui rischi di commettere errori costosi. 
Una cattiva gestione può essere costosa. 
E questo vale il doppio per le organizzazioni che condividono le loro risorse multimediali con terze parti, sia come parte incidentale del loro lavoro che come spina dorsale del loro modello di business.

La necessità di Media Asset Management

Se stai lavorando a fondo con i media, c'è una ragionevole possibilità che tu abbia già sentito parlare di MAM.

Gestione delle risorse multimediali. 
Per quelli di voi che non l'hanno fatto, una rapida panoramica potrebbe essere utile.

In poche parole, un MAM è un luogo in cui archiviare tutte le risorse multimediali, combinato con una GUI e una piattaforma che consente a te - e potenzialmente a terze parti - di accedervi, ordinarli, categorizzarli e cercarli. 
Potrebbe anche essere combinato con una gamma di strumenti che consentono di automatizzare determinati processi. 
Naturalmente, la sofisticazione con cui viene ottenuta una qualsiasi di queste funzioni varierà tra i fornitori di MAM.

Ovviamente, poiché sempre più organizzazioni provenienti da una varietà di campi diversi cercano di fare un uso più efficace delle loro risorse multimediali, il modo in cui usano queste risorse diventa sempre più diversificata. 
Quando Media Asset Management era appannaggio di poche società di trasmissione di alto livello, il modo in cui utilizzavano la loro libreria era sostanzialmente simile e quindi le loro esigenze di gestione erano abbastanza omogenee. 
I sistemi MAM erano più o meno gli stessi.

Ora, però, le aziende sono diverse nelle loro esigenze. 
Anche la definizione stessa di "risorsa multimediale" si è estesa oltre la nozione convenzionale di media AV. Diverse aziende mantengono asset diversificati, in database disparati, con flussi di lavoro diversi e interazioni complesse tra stakeholder e asset. 
Ciò significa che hanno esigenze molto più specifiche del loro MAM, alla ricerca di una soluzione flessibile, adattabile e configurabile in base alle loro esigenze. Ed è qui che entra in gioco VSNExplorer.

VSNExplorer MAM: accesso e sicurezza di terze parti.

Una delle preoccupazioni più urgenti nella manutenzione delle librerie multimediali è il fatto che sempre più un'ampia gamma di parti interessate ha bisogno di accedere a questi dati. Queste parti interessate potrebbero trovarsi all'interno dell'azienda e lavorare con le risorse in remoto. Oppure potrebbero essere clienti esterni all'azienda, con l'azienda che fornisce un "hub" di media alla propria vasta base di clienti.

La gestione dell'accesso ai media per uno di questi tipi di utenti non è necessariamente un'impresa semplice; queste parti interessate potrebbero lavorare con sistemi diversi, potrebbero aver bisogno dei media in formati diversi o con condizioni differenti applicate, e potrebbero avere diritti di accesso o considerazioni di sicurezza differenti.

Abbiamo progettato VSNExplorer MAM pensando all'accesso di terze parti. Innanzitutto, VSNExplorer può operare su base on-premise, cloud o cloud ibrido, compatibile con tutte le principali tecnologie di archiviazione, centralizzando così le risorse multimediali e facilitando l'accesso da qualsiasi parte del mondo. 
In effetti, l'attenzione alla compatibilità è davvero al centro di VSNExplorer; ciò significa capacità di transcodifica di alto livello per rendere i media disponibili nei formati necessari, integrazione con i principali social media, piattaforme OTT, VoD e WebTV e un'API aperta in modo che terze parti possano integrare facilmente l'accesso a VSNExplorer nei propri flussi di lavoro.

Inoltre, VSNExplorer mantiene un sofisticato sistema di gestione degli utenti che garantisce che terze parti abbiano accesso a ciò di cui hanno bisogno, ma sono escluse da ciò di cui non hanno bisogno. 
L'automazione dell'accesso degli utenti in questo modo consente di risparmiare costi e grattacapi che fanno perdere molto tempo cercando di gestire le complessità dell'accesso multipartitico, il tutto con diversi contratti negoziati o autorizzazioni di sicurezza.

VSNExplorer MAM: strumenti per velocità, efficienza e precisione.

Mentre le emittenti "tradizionali" possono avere richieste piuttosto esplicite su ciò che si aspettano da un MAM, gli utenti non tradizionali possono spesso essere sorpresi da quanta funzionalità i MAM hanno effettivamente costruito al loro interno. Spesso semplicemente non si rendono conto dell'ambito offerto da un'efficace gestione delle risorse multimediali; rendendo l'intero processo di gestione dei media più fluido, più semplice, più chiaro, più veloce, più efficiente e più accurato, spesso in modi che non avrebbero mai immaginato.

La funzionalità di VSNExplorer è vasta e, soprattutto, personalizzabile in base alle esigenze aziendali. 
Ma prima di tutto, abbiamo prestato attenzione a rendere i processi fondamentali il più possibile solidi e leader di mercato. 
Ciò significa un'eccezionale capacità di ricerca guidata dai metadati supportati dall'intelligenza artificiale, consentendo funzioni come il riconoscimento facciale, la sintesi vocale e persino l'analisi del sentiment. 
Ciò rende l'atto di categorizzare e cercare nelle librerie multimediali il lavoro di meri momenti in cui in precedenza sarebbe stato il lavoro di molte settimane.
Significa anche approcci approfonditi all'automazione; assumendo compiti regolari e controllando i processi e eliminando il lavoro ripetitivo, riducendo così la necessità di input umani, riducendo il potenziale di errore umano e migliorando significativamente l'efficienza del processo. 
Inoltre, con il modulo VSNExplorer BPM (Business Process Management), la capacità di personalizzare e automatizzare processi e flussi di lavoro aziendali diventa pressoché illimitata.

VSNExplorer MAM: una comprovata esperienza di ramificazione

VSNExplorer ha già una comprovata esperienza nel settore delle trasmissioni. 
Ma sempre più, un numero crescente di utenti "non tradizionali" ha scoperto che la flessibilità del nostro MAM lo rende perfetto per le proprie applicazioni. 
Questi clienti provengono da background diversi, tanto estesi quanto i settori bancario ed energetico, e dipendono dalla configurabilità e dalla scalabilità di VSNExplorer per soddisfare le loro esigenze specifiche.

Alcuni dei nostri utenti "non tradizionali" più comuni operano nel campo della produzione e della post-produzione. 
Devono importare una gamma di diverse fonti multimediali, lavorarci sopra e quindi organizzare la loro produzione in modo che sia accessibile ai loro clienti. 
Allo stesso modo, abbiamo anche supportato le attività commerciali di Content Preparers; organizzazioni che agiscono essenzialmente come "facilitatori" dei media; ingerire i media, prepararli nel modo di cui hanno bisogno i loro vari clienti (ad esempio, con branding e sottotitoli adatti a un particolare canale o regione geografica) e quindi distribuirli al cliente. 
Essere in grado di farlo in modo efficiente e accurato, offrendo la massima comodità ai propri clienti, è fondamentale. 
Questo è il motivo per cui si affidano a VSNExplorer MAM.

In alternativa, abbiamo un certo numero di istituzioni pubbliche o statali che creano hub di contenuti audiovisivi per supportare le emittenti comunitarie nella fornitura di servizi radiofonici e televisivi che promuovono il patrimonio e la storia delle regioni autonome. Consentendo a più stazioni di riunirsi e accedere ai media attraverso il loro database centralizzato (gestito da VSNExplorer), queste organizzazioni hub consentono alle singole emittenti di lavorare collettivamente, mettendo in comune le proprie risorse e migliorando la propria posizione di contrattazione.

Per i tipi di operazioni di cui sopra, l'idea di agire come facilitatore o hub - fornendo contenuti multimediali a terze parti - è al centro delle loro operazioni e la gestione efficace del processo è fondamentale per il loro successo. 
Ma si potrebbero trovare altre organizzazioni con una quantità sorprendente di contenuti multimediali interni; siano queste risorse pubblicitarie e di marketing, video di formazione, comunicazioni governative o, nel caso degli istituti di istruzione, una vasta gamma di risorse didattiche. Trovare un modo per gestire tutto in modo efficace diviene una vera fonte di vantaggio competitivo; consente alle aziende di ottenere una chiara panoramica delle risorse che possiedono e del valore che potrebbero trarne vantaggio, massimizza l'efficienza, riduce gli errori e facilita il lavoro a distanza senza compromettere l'accessibilità o la sicurezza.

VSNExplorer MAM: Il cielo è il limite

Ma gli esempi precedenti rappresentano solo alcune delle organizzazioni lungimiranti che hanno visto il potenziale valore nella gestione delle proprie risorse in modo più efficace. La gamma di operazioni a cui VSNExplorer può essere applicato è ampia, grazie alla sua natura modulare, scalabile, flessibile e personalizzabile (per non parlare dell'ampio livello di assistenza clienti che è al centro dell'approccio aziendale di VSN).

In sostanza, se tu:
hai una libreria ampia e in crescita di risorse multimediali o 
senti che potresti sfruttare meglio gli asset e darvi più valore,
se potessi ottenere informazioni su ciò che hai a portata di mano attraverso una categorizzazione, un'etichettatura dei metadati e una funzione di ricerca efficaci e automatizzate, 
se hai necessità di facilitare l'accesso interno e di terze parti con licenze a tali asset, in modo sicuro da remoto, pur potendo accogliere complessi accordi contrattuali relativi ai diritti d'uso,
se vuoi migliorare l'efficienza, ridurre gli errori, aumentare i ricavi e ridurre i costi nella gestione e distribuzione di queste risorse ...

... allora siamo fiduciosi che VSN ha una soluzione MAM per te, indipendentemente dal tuo settore o area di attività. 
Con VSN, la tecnologia MAM è pronta a spiegare le sue ali e volare ben oltre il settore del broadcast. Il cielo è il limite!

 

INFO: www.wsn.com