• Presspool.it
    UfficioStampa in Pixel
    multi platform contents
  • Presspool.it
    PressOffice in Pixel
    case studies, press releases, comunicati stampa, news stories
  • Presspool.it
    UfficioStampa in Pixel
    articoli, interviste, video, socialing
  • Presspool.it
    UfficioStampa in Pixel
    digital reputation, awareness, return on relation RoR
  • Techwise PressOffice
    Presspool.it

Produzione a distanza con Matrox e MediaPower: Fornire alle emittenti la flessibilità per coprire più eventi dal vivo con meno risorse.

MatroxMediaPowerRemote ProdLe abitudini di visualizzazione e consumo del pubblico stanno cambiando a una velocità crescente. 
L'evoluzione delle piattaforme multimediali, l'esplosione della domanda di contenuti live e la riduzione dei budget significano che le emittenti di oggi si trovano sempre più schiacciate tra la crescente domanda di contenuti e le crescenti pressioni sul budget.

Ricordi quando le famiglie si sono riunite davanti alla televisione per guardare il loro programma o evento sportivo preferito? 
Quei giorni sono lunghi nel passato. 
Sebbene la televisione rimanga un appuntamento fisso nella maggior parte delle case di tutto il mondo, oggi i modelli di visione dei consumatori stanno cambiando anno dopo anno. 
A titolo di esempio, la società di misurazione Nielsen riferisce che i livelli di copertura globale della TV lineare "stanno scendendo tra il 2 e il 3% ogni anno poiché i comportamenti di visualizzazione si frammentano nella crescente varietà di contenuti in streaming".
Nielsen rileva anche che, negli Stati Uniti a giugno Nel 2021, i video in streaming hanno rappresentato il 27% del tempo TV totale degli spettatori, con stagionalità, sport e nuovi contenuti in streaming che guidano i cambiamenti nella "condivisione di visualizzazione attraverso trasmissioni, cavo e streaming sugli schermi televisivi".

 

Gestire la crescente concorrenza

I consumatori di oggi dipendono maggiormente dai media per l'intrattenimento e hanno più opzioni che mai. 
Quindi, cosa significa questo per le emittenti tradizionali? 
Date le numerose piattaforme online disponibili, le emittenti devono competere per il pubblico non solo con i fornitori di video in streaming, ma anche con altre forme di intrattenimento, come streaming musicale, videogiochi e social media. 

Il 15° sondaggio annuale di Deloitte sui trend dei media digitali rivela che guardare la TV e i film a casa continua a essere il preferito in assoluto. Secondo il sondaggio, il 57% dei Millennials, della Generazione X e dei Boomers lo classifica tra le prime tre attività di intrattenimento su 16, ma solo il 10% del pubblico della Generazione Z

sta gradualmente spegnendo i propri televisori. Ma nonostante l'evoluzione delle abitudini dei consumatori, gli sport dal vivo sono ancora un grande protagonista in TV. 

Nel 2020, circa il 27% degli intervistati statunitensi ha affermato di aver guardato gli sport in diretta in televisione almeno una volta alla settimana.

 

matroxREMILa flessibilità per soddisfare la domanda mutevole.

Mentre gli sport dal vivo continuano a regnare sovrani tra il pubblico televisivo tradizionale, i progressi nella tecnologia di trasmissione stanno aprendo la strada alla distribuzione di contenuti più diversificati online e su più piattaforme, nonché a una maggiore copertura in diretta. 

Ma con il rapido calo del pubblico tradizionale e la riduzione dei budget, le emittenti e i creatori di contenuti hanno difficoltà a soddisfare la crescente domanda di contenuti utilizzando il modello di produzione tradizionale, che spesso prevede l'implementazione di costosi furgoni Outside Broadcast (OB) e grandi troupe. 

Di conseguenza, si stanno rivolgendo a modelli di produzione remota, poiché offre alle emittenti la massima flessibilità per soddisfare la domanda in continua evoluzione.

 

In questa guida esploriamo le principali tendenze del mercato e le aree di opportunità future, i vantaggi e le sfide dell'utilizzo di un modello di produzione remota e come la soluzione giusta offre alle emittenti la flessibilità di coprire più eventi dal vivo con meno risorse.

 

PERCHE' LA PRODUZIONE DA REMOTO?

La produzione remota, nota anche come REMI, REMote Integration o produzione a casa, è un flusso di lavoro in cui il contenuto dell'evento dal vivo viene acquisito a distanza e i segnali della telecamera dal vivo vengono trasmessi a uno studio centrale per la produzione e la distribuzione. 
Già ampiamente utilizzata dai grandi produttori di media, la produzione remota presenta numerosi vantaggi, il più significativo è che riduce al minimo i costi e i colli di bottiglia associati alla produzione tradizionale in loco. 

Le emittenti possono impiegare meno personale e attrezzature sul sito fornendo allo stesso tempo la stessa qualità di un furgone OB. 

Di conseguenza, REMI promette ai titolari dei diritti un mezzo per fornire i propri contenuti a prezzi accessibili ai consumatori e sbloccare nuove opportunità di monetizzazione su più piattaforme.

La produzione a distanza (REMI) sta rapidamente guadagnando slancio. 

Nel Big Broadcast Survey (BBS) del 2021 condotto da Devoncroft, un fornitore leader di informazioni di mercato nel settore della tecnologia dei media, la produzione remota è in cima alla lista delle tendenze del settore, salendo di quattro posizioni da aprile 2020. 

I flussi di lavoro REMI includono in studio e produzione basata su cloud.

 

Produzione in studio

La produzione dal vivo in studio prevede la codifica dei feed SDI (Serial Digital Interface) dal campo, il loro trasporto in studio tramite IP e la loro conversione in feed SDI in modo che i sistemi tradizionali basati su SDI possano gestire e produrre il contenuto come se fossero le telecamere si trovavano all'interno della stessa struttura della troupe di produzione. 

Con questo approccio, le emittenti possono sfruttare un unico sistema di produzione e personale per fare più eventi in una vasta gamma di luoghi, il tutto in un solo giorno, invece di portare un camion OB e la troupe e le attrezzature associate a ogni singolo evento.

Tradizionalmente, sarebbe fisicamente impossibile per un equipaggio coprire due eventi nello stesso giorno, anche se gli eventi fossero vicini. 
Con REMI, lo stesso equipaggio e le stesse apparecchiature di produzione possono coprire entrambi lo stesso giorno. 
Ad esempio, la troupe potrebbe seguire una partita di calcio pomeridiana nel New Jersey ed essere a New York la sera per un concerto di musica.

 

Produzione basata su cloud

Il cloud sta cambiando la natura della produzione remota e consentendo nuovi modi di lavorare. L'approccio basato su cloud prevede la migrazione della produzione in tempo reale dai sistemi locali a piattaforme basate su cloud dove possono essere offerti come Software as a Service (SaaS). 

I feed SDI sul campo vengono codificati e trasmessi in streaming a queste piattaforme dove i feed prodotti possono quindi essere facilmente inviati a piattaforme di consegna Over-the-Top (OTT) basate su cloud.

La produzione basata su cloud rappresenta un'altra opportunità per enormi risparmi. 

REMI aiuta le emittenti a sfruttare al massimo gli strumenti di produzione esistenti; REMI basato su cloud consente loro di risparmiare sul costo della tradizionale attrezzatura di produzione.

Le nuove tecnologie basate su cloud offrono ulteriori vantaggi, come la capacità di:

• Massimizzare la flessibilità per i produttori consentendo loro di creare contenuti utilizzando una semplice interfaccia utente basata sul Web.

• Utilizzare strumenti e servizi cloud in grado di adattarsi a esigenze, condizioni e budget aziendali in rapida evoluzione.

• Fornire accesso cloud ai live streaming, consentendo al personale di accedere in remoto da qualsiasi luogo.

• Migliorare l'efficienza operativa consolidando flussi di lavoro e fornitori.

• Realizza miglioramenti in termini di costi operando nel cloud rispetto a quello in locale.

La produzione remota consente alle emittenti di allocare risorse e controllare i costi in modo più efficiente. 

Il passaggio al cloud è lo step successivo per le organizzazioni che cercano un ambiente scalabile e flessibile per i propri carichi di lavoro. 

Sebbene l'adozione non sia ancora mainstream, l'accelerazione è in corso, con flussi di lavoro basati su cloud pronti a superare presto i modelli di produzione tradizionali.

 

PRINCIPALI TENDENZE DEL MERCATO

Il settore delle trasmissioni sta subendo una trasformazione significativa, accelerata in parte dalla pandemia globale e dal cambiamento del comportamento di consumo degli spettatori. 

Ecco le tendenze chiave che prevediamo influenzeranno il settore.

 

Nuove abitudini di visione

Le abitudini di visualizzazione del pubblico stanno cambiando rapidamente. 

Secondo il Global Entertainment & Media Outlook 2020–2024 di PwC, la pandemia di COVID-19 ha accelerato i cambiamenti nei comportamenti dei consumatori che altrimenti non sarebbero stati raggiunti per molti anni. 

Il rapporto rileva inoltre che più persone si sono rivolte a Internet durante questo periodo poiché l'accesso ai contenuti digitali è cresciuto. 

Questo segnala un cambiamento nel modo in cui consumano i media: gli spettatori non sono più seduti davanti alla TV. 

Oggi consumano contenuti su una varietà di dispositivi e piattaforme.

 

Domanda di intrattenimento dal vivo

La domanda di spettacoli dal vivo è alle stelle. Per tenere il passo con questa crescente domanda serve la produzione remota. 
La produzione a distanza, o produzione a domicilio, elimina la necessità di inviare furgoni OB e personale aggiuntivo nella sede. 

Il personale di produzione costoso può rimanere nell'impianto di produzione centrale e sono necessari solo pochi operatori di ripresa in loco. La produzione remota offre alle emittenti un modello di produzione economicamente vantaggioso, consentendo loro di migliorare l'efficienza operativa fornendo contemporaneamente eventi di secondo o terzo livello con costosi modelli di produzione in loco.

 

Cloud computing

La produzione tradizionale in loco sta gradualmente lasciando il posto alla produzione live basata su cloud, grazie soprattutto ad Amazon Web Services (AWS). 

Con l'ecosistema di strumenti basati su cloud di Amazon, i clienti possono spostare i carichi di lavoro di produzione direttamente nel cloud AWS. 

Per le organizzazioni dei media, il passaggio alla produzione e distribuzione basata su cloud offre la possibilità di gestire in remoto intere produzioni per la trasmissione e la distribuzione over-the-top (OTT). 

Sebbene non sia ancora mainstream, la produzione basata su cloud è destinata a diventare la norma, poiché riduce significativamente i costi di produzione e distribuzione dei contenuti.

 

PRINCIPALI TENDENZE DEL MERCATO

 

Distribuzione multipiattaforma e over-the-top (OTT).

Il panorama della distribuzione si sta quindi evolvendo, con il futuro della TV che si sposta verso i contenuti in streaming. 

OTT si riferisce a qualsiasi tipo di video o streaming multimediale che fornisce a uno spettatore l'accesso ai media su Internet e presenta nuovi modelli di business diretti al consumatore per le emittenti. 

In effetti, nel 2018, ad esempio, il 78% dei contenuti è stato trasmesso in streaming tramite dispositivi mobili.

E secondo le nuove previsioni di Digital TV Research, si prevede che le entrate globali OTT raggiungeranno i 210 miliardi di dollari nel 2026, quasi il doppio rispetto al 2020, con gli Stati Uniti dovrebbe dominare la spesa di mercato. 

La distribuzione OTT offre un'alternativa più efficiente in termini di costi per la distribuzione di contenuti a un pubblico globale.

 

Produzione basata su IP

Negli ultimi anni, il settore delle trasmissioni ha assistito a un progressivo passaggio dall'interfaccia SDI (Serial Digital Interface) all'infrastruttura IP (Internet Protocol). 

A differenza dei sistemi di trasmissione legacy basati su SDI, i sistemi basati su IP offrono la possibilità di acquisire segnali da un numero di ingressi, utilizzando una gamma di protocolli. 
La migrazione all'IP è guidata in gran parte dalla necessità di fornire segnali 4K, ma non solo. 
La recente pandemia globale ha costretto molte emittenti ad adottare politiche di lavoro a distanza per necessità. 
Ma questa mossa ha rivelato qualcosa di più: remote op l'utilizzo del cloud e delle reti basate su IP sono un modo efficace per trasmettere contenuti e ottimizzare i costi. 
Questo a sua volta aiuta anche le emittenti a ottimizzare le proprie risorse e talento, sia in una struttura di trasmissione centralizzata che in un team di produzione decentralizzato, e prepararsi per il futuro.

 

Contenuti video 4K/UHD

Rispetto all'alta definizione (HD) convenzionale, il formato 4K UHD offre una qualità dell'immagine eccezionale con una densità di pixel almeno quattro volte superiore. 
E con il prezzo dei display 4K notevolmente ridotto, la domanda di contenuti 4K dal vivo non è mai stata così grande. 
La produzione di contenuti 4K, tuttavia, ha costi proibitivi. 
Inoltre, le implementazioni 4K non sono ancora mainstream, con più emittenti che dovrebbero aumentare la consegna di contenuti UHD nei prossimi anni. 
In un articolo per TVTechnology, il veterano del settore Thierry Fautier scrive che “le emittenti in Francia, Brasile e Italia stanno pianificando implementazioni terrestri 4K per il 2024. 
Avere contenuti in 4K incentiverà i distributori sul lato broadcast e OTT a offrire la tanto attesa esperienza 4K.”

Nel frattempo, un modo per sperimentare la produzione 4K e gestire le spese potrebbe essere quello di utilizzare REMI e il Cloud. 
Poiché il cloud si paga in base al consumo, le telecamere e gli encoder predisposti per 4K possono essere contabilizzati come una spesa in conto capitale (CAPEX) e i mixer di visione e la distribuzione come una spesa operativa (OPEX).

 

REMIbenefitsVANTAGGI DELLA PRODUZIONE A DISTANZA

Ridurre i costi

I tradizionali modelli di produzione in loco sono complessi e richiedono l'impiego di molte risorse: furgoni Outside Broadcast (OB), uplink satellitari remoti, apparecchiature e grandi squadre. 
Con meno personale e apparecchiature che viaggiano avanti e indietro, le emittenti possono mantenere le proprie risorse in casa e ridurre significativamente le costose spese di viaggio e spedizione.

 

Sfruttare l'infrastruttura esistente

Con i flussi di lavoro REMI, le emittenti possono utilizzare l'infrastruttura esistente per produrre eventi dal vivo. 
Ad esempio, le emittenti possono trasmettere i dati al loro centro di controllo esistente e quindi ridimensionare l'infrastruttura necessaria in loco per l'evento.

 

Migliora l'agilità e la flessibilità

Con la produzione in loco, i talenti e gli ospiti devono presentarsi in un luogo fisico o in una sede centrale. 

Ma con la produzione remota non ci sono limitazioni geografiche: host, ospiti, corrispondenti e personale possono essere localizzati ovunque.

 

Offri più contenuti dal vivo

Con la produzione remota, è possibile coprire più eventi nello stesso giorno. 

La produzione remota riduce significativamente i viaggi da e verso le sedi e le apparecchiature possono essere riutilizzate in tutte le sedi, massimizzando così i tempi e i flussi di lavoro di produzione.

Consentendo più feed da più telecamere in una sede, la produzione remota consente alle emittenti di aumentare la copertura degli eventi dal vivo, anche nei mercati più piccoli, e raggiungere un pubblico più ampio.

 

SFIDE CON LA PRODUZIONE A DISTANZA

Budget ridotti

Le emittenti di oggi sono sempre più schiacciate tra la crescente domanda di contenuti e le crescenti pressioni sul budget. 
La necessità di fare di più con meno sta spingendo molti a centralizzare le proprie operazioni mentre cercano una maggiore efficienza dei costi. 
La produzione remota mantiene la promessa di essere un modo efficace per coprire gli eventi dal vivo, senza dover schierare un team completo. 
Le tradizionali infrastrutture satellitari e in fibra vengono sostituite dal routing video basato su IP e cloud, ma i costi associati alla larghezza di banda della rete e alla produzione di contenuti nel cloud possono essere proibitivi.

 

Latenza da telecamera a schermo

Frame rate ridotti, audio non sincronizzato o video eccessivamente compresso possono influire negativamente sulla qualità di uno stream. 

Per le emittenti, la capacità di ridurre la latenza telecamera-schermo è un problema significativo. Molti fattori contribuiscono alla latenza, tra cui la velocità della rete, l'elaborazione video, la scelta dei protocolli e le eventuali latenze aggiuntive introdotte tra gli elementi di produzione (ad esempio switch, router video e multiviewer). 

Per garantire che i produttori e il personale possano lavorare e collaborare in modo efficace, la latenza end-to-end deve essere ridotta al minimo per le trasmissioni in diretta.

 

Domanda di contenuti video 4K

La domanda degli spettatori per contenuti 4K UHD è in aumento. 

I servizi di streaming come Netflix offrono contenuti 4K sin dal 2014, ma le emittenti tradizionali sono state più lente nell'adattarsi, con la loro attenzione in gran parte limitata a fornire una copertura 4K UHD dei principali eventi sportivi come le Olimpiadi e la Coppa del Mondo. 

Ma quando il 4K diventerà mainstream, le emittenti si rivolgeranno invariabilmente alla produzione remota per tenere sotto controllo i costi, poiché il passaggio ai nuovi flussi di lavoro 4K comporta requisiti aggiuntivi in ​​termini di velocità, archiviazione, connettività e, inevitabilmente, costi.

Il lato positivo è che una volta impostati i flussi di lavoro HD, il percorso di aggiornamento al 4K è incrementale.

 

Passaggio da SDI a IP

La necessità di soddisfare questa domanda di contenuti 4K è uno dei fattori che accelera la transizione da SDI a IP. 

In effetti, la maggiore larghezza di banda e la migliore connettività richieste per la trasmissione di contenuti UHD, combinate con il mercato in crescita degli OTT, superano semplicemente le capacità di ciò che SDI può offrire. 
Per questo motivo, il trasporto IP rappresenta un modo pratico per trasmettere formati 4K e ad altissima definizione (UHD).15 Ma per le emittenti abituate a operare con SDI e infrastrutture tradizionali, IP porta con sé nuove sfide. 
A differenza dell'infrastruttura SDI, che è resiliente e altamente gestibile, le reti IP possono essere incoerenti e imprevedibili, richiedendo operatori qualificati per implementarle e gestirle correttamente.

 

SFIDE CON LA PRODUZIONE A DISTANZA

 

Mancanza di standard e interoperabilità

Nella produzione remota, la trasmissione di dati tra la sede e lo studio può fare affidamento su tecnologie legacy o proprietarie. 

I prodotti basati su tecnologie proprietarie non funzioneranno con i dispositivi di altri produttori. La scelta dei migliori prodotti di razza che utilizzano standard aperti, come la codifica H.264 e il protocollo SRT, consente l'interoperabilità tra dispositivi legacy e moderni. 

Inoltre, la transizione da SDI a IP richiede apparecchiature in grado di colmare il divario tra banda base e IP e garantire che hardware nuovo e legacy funzionino bene insieme. 

Lavorare nel cloud presenta una serie di sfide. Spostare qualsiasi operazione a un provider di infrastrutture diverso spesso significa non solo superare i limiti di progettazione tecnica, ma anche trovare sviluppatori cloud che hanno familiarità con la tecnologia alla base di più infrastrutture cloud e possono contribuire a rendere la transizione il più semplice possibile.

 

Nuovi modelli di business

Secondo Global Entertainment and Media Outlook 2021-2025 di PWC, le entrate totali dei video OTT dovrebbero raggiungere i 94 miliardi di dollari USA entro la fine del 2025, una crescita di oltre il 60% dal 2020.16 Con più emittenti che si spostano verso OTT e Direct-to-Consumer (D2C), la produzione basata su cloud sta rapidamente diventando una soluzione efficiente che offre opportunità per aumentare la produzione di contenuti, ottimizzare i flussi di lavoro e ridurre i costi. 
La visione è che ogni parte del "programma live sarà prodotta a una frazione del costo, nel cloud, con audio, sovrapposizioni grafiche, commutazione e replay, staff e talenti tutti in luoghi diversi, collaborando in tempo reale come se si trovassero nella stessa sede fisica”.

La realtà, tuttavia, è più complessa, con l'adozione mainstream non ancora del tutto presente, a causa dei costi imprevedibili (e spesso trascurati) associati al cloud computing, come larghezza di banda, storage, e canoni contrattuali.

 

Affidabilità delle apparecchiature

L'instabilità in una parte dell'apparecchiatura può portare a errori nel flusso di dati e al degrado del segnale. 

Il risultato? Jitter, delay, difetti in onda. 

L'enorme numero di possibili configurazioni hardware e software, la qualità dell'infrastruttura di rete e l'affidabilità di ciascun dispositivo evidenziano la complessità intrinseca di queste configurazioni. 
Per questo motivo, è fondamentale scegliere un fornitore con una profonda esperienza e una conoscenza specifica dei flussi di lavoro di trasmissione.

 

MediaPower distribuisce alcune tipologie di prodotti Matrox, soluzioni ideali nella produzione REMI, nelle migliori operazioni broadcast e OTT.

Progettata per aiutare le organizzazioni a massimizzare l'uso delle apparecchiature di produzione interne, la coppia di codificatori e decodificatori Matrox Monarch EDGE può trasportare più feed sincronizzati della telecamera su WAN, LAN o Internet dedicati e tornare in studio per il missaggio visivo basato su SDI. L'encoder Monarch EDGE sincronizza e fornisce in modo sicuro i feed delle telecamere remote alle sale di controllo principali o al cloud per la produzione con una latenza notevolmente bassa. Inoltre, se si utilizzano strumenti basati su cloud per la produzione remota, il codificatore Monarch EDGE può inviare feed al cloud, ottenerli dal cloud e quindi inserirli nell'infrastruttura SDI.

Abstract dalla Solution Guide di Matrox:  Remote Production Providing Broadcasters the Flexibility to Cover More Live Events with Less Resources
scaricabile QUI 

INFO: https://www.media-power.it 
https://www.matrox.com

©2022 Matrox, MediaPower, Presspool  RobertoLandini



- Broadcast Radio & TV -

IBC news, NetInsight, Planetcast...

IBC news, NetInsight, Planetcast...

Net Insight Net Insight sta definendo nuovi modi per fornire media, aprendo opportunità a proprietari...

| In Associazioni-Fiere-educational | 14 Novembre, 2022
Molte novità ancora da IBC: Access,...

Molte novità ancora da IBC: Access,...

Access All'IBC 2022 saranno presenti sia ACCESS Europe, un fornitore globale di browser TV e soluzioni...

| In Associazioni-Fiere-educational | 13 Novembre, 2022
Castify.ai collabora con EXTREME...

Castify.ai collabora con EXTREME...

I canali di Extreme International, Unreel e Auto Allstars, faranno affidamento sulle capacità di dati...

| In Web-Reti-AF-OTT-IP-Sat | 08 Novembre, 2022

- Audio Pro -

Focusite Vocaster Broadcast Kit:...

Focusite Vocaster Broadcast Kit:...

Focusrite Vocaster Broadcast Kit accoppia il miglior microfono dinamico di Focusrite con le cuffie chiare...

| In Audio-Professionale | 02 Novembre, 2022
Tendenze audio che definiranno...

Tendenze audio che definiranno...

Presentato da Qualcomm, il rapporto sullo stato del suono è uno studio annuale che contiene un riepilogo...

| In Audio-Professionale | 27 Ottobre, 2022
Il nuovo coinvolgente Dolby Atmos...

Il nuovo coinvolgente Dolby Atmos...

Sebbene la sfera dell'audio immersivo possa essere esplosa in popolarità nell'ultimo anno, è ancora generalmente...

| In Audio-Professionale | 21 Ottobre, 2022

- Post & Graphics -

NVIDIA collabora con Microsoft...

NVIDIA collabora con Microsoft...

Decine di migliaia di GPU NVIDIA, NVIDIA Quantum-2 InfiniBand e stack completo di software NVIDIA AI...

| In Post & Graphics | 17 Novembre, 2022
Studio Network Solutions: collabora...

Studio Network Solutions: collabora...

Scopri com'è facile collaborare da remoto in DaVinci Resolve con un flusso di lavoro remoto basato su...

| In Post & Graphics | 03 Novembre, 2022
Chyron rilascia PRIME 4.6: flussi...

Chyron rilascia PRIME 4.6: flussi...

La nuova versione della piattaforma grafica Prime Chyron, distribuita in Italia da MediaPower, introduce...

| In Post & Graphics | 28 Ottobre, 2022

- Sports & News Broadcast -

EMG Italy a fianco di Dorna Sports...

EMG Italy a fianco di Dorna Sports...

La stagione 2022 del WorldSBK, iniziata ad aprile e terminata ad ottobre, ha coinvolto Spagna, Paesi...

| In Sports & News Broadcast | 01 Dicembre, 2022
Cinevideo Host Broadcaster del...

Cinevideo Host Broadcaster del...

Questo è il secondo anno in cui il noto service televisivo Cinevideo esegue in toto la produzione televisiva...

| In Sports & News Broadcast | 30 Novembre, 2022
Ingest, Indicizzazione, Ricerca,...

Ingest, Indicizzazione, Ricerca,...

La Rai ai Mondiali FIFA 2022 in Qatar Roberto Landini #Presspool PressOffice- #SVGEuropePiero...

| In Sports & News Broadcast | 30 Novembre, 2022

- World News -

Fabio Veggiato nominato Direttore...

Fabio Veggiato nominato Direttore...

“Una bella e nuova avventura dopo 30 anni nel settore”  MediaPower, noto integratore di flussi...

| In World-News | 15 Novembre, 2022
MediaPower Italy creates in record...

MediaPower Italy creates in record...

Euronews Romania is the latest project carried out by UPB, an external company that operates on the style...

| In World-News | 14 Novembre, 2022
CVE, supplier of ideas, even before...

CVE, supplier of ideas, even before...

Interview with Luca Catalano by Roberto Landini Presspool.it - SVG Europe Communication Video Engineering,...

| In World-News | 08 Novembre, 2022

- Produzione - Remi

intoPIX consente la codifica in...

intoPIX consente la codifica in...

La gamma estesa di soluzioni TicoXS può essere utilizzata in sistemi di telecamere ad alta velocità per...

| In Produzione REMI | 17 Novembre, 2022
Miti e leggende della Remote P...

Miti e leggende della Remote P...

Francesco Donato, CTO di EMG Italy: “L’efficienza esiste solo se si verificano determinate condizioni”. Presspool:...

| In Produzione REMI | 19 Ottobre, 2022
Amagi e la soluzione di cloud playout...

Amagi e la soluzione di cloud playout...

La partnership offre ai clienti dei media e dell'intrattenimento l'accesso a soluzioni di riproduzione...

| In Produzione REMI | 27 Settembre, 2022

- Video Professionale -

IBC news, NetInsight, Planetcast...

IBC news, NetInsight, Planetcast...

Net Insight Net Insight sta definendo nuovi modi per fornire media, aprendo opportunità a proprietari...

| In Associazioni-Fiere-educational | 14 Novembre, 2022
Molte novità ancora da IBC: Access,...

Molte novità ancora da IBC: Access,...

Access All'IBC 2022 saranno presenti sia ACCESS Europe, un fornitore globale di browser TV e soluzioni...

| In Associazioni-Fiere-educational | 13 Novembre, 2022
Lynx Technik AG, new CVE partner...

Lynx Technik AG, new CVE partner...

8K / 4K / 3G / SD-SDI audio video and fiber interface solutions. CVE, Communication Video Engineering,...

| In Video-Professionale | 10 Novembre, 2022

- Tecnologie Innovative -

Virtual Tour, interactive digital...

Virtual Tour, interactive digital...

A communication path that allows to entertain and retain public.MediaPower, a company super specialized...

| In Tecnologie-Innovative | 11 Ottobre, 2022
Matrox ConvertIP e ConductIP per...

Matrox ConvertIP e ConductIP per...

Matrox ConvertIP è un convertitore SMPTE ST 2110 autonomo progettato per convertire facilmente i segnali...

| In Tecnologie-Innovative | 10 Ottobre, 2022
MediaPower participation in Veo-Labs:...

MediaPower participation in Veo-Labs:...

MediaPower increases its interest in the world of OTT platforms and the autonomous generation of professional...

| In Tecnologie-Innovative | 05 Ottobre, 2022

Presspool.it Ufficio Stampa in Pixel

Dicono di noi
Special Mention
applausi
Progetto & Contenuti
Project & Contents
Video
Link ai filmati
LINKED-IN e Soci(al)
I link ai social network
Contatti - Contacts
www.presspool.it

Latest News - Ultimissime (2)

News Alert