Direct Out Technologies: soluzioni di connettività audio professionale, networking e bridging

 M.1K2 è un router MADI scalabile a 16 porte che fornisce una potente matrice di routing per un massimo di 1024 x 1024 canali audio. 

Con sede a Mittweida, in Germania, Direct out Technologies nasce per colmare il divario tra dispositivi di routing su piccola scala e grandi soluzioni a barra trasversale. La casa madre, DirectOut GmbH, è stata fondata nel 2008 da un team di ingegneri del suono professionisti guidati da Stephan Flock. 

L'azienda è specializzata nello sviluppo di soluzioni essenziali di connettività audio professionale, networking e bridging per applicazioni broadcast, studio, live e installazione. 

Il router M.1K2 dispone di due slot I / O che possono essere dotati di moduli I / O BNC, SC ottici o SFP a 8 porte MADI. 

Può essere utilizzato con un modulo I / O a 8 porte e aggiornato a 16 porte secondo necessità.

M.1K2 offre la massima affidabilità grazie a due alimentatori a ridondanza di fase con ingressi IEC separati e interruttori di alimentazione CA sul pannello posteriore. 

Inoltre, due porte MADI possono essere configurate come coppie ridondanti. 

In caso di problemi, avviene un cambio automatico e senza problemi tra i moduli e l'utente viene informato tramite l'interfaccia software.

4 GPO possono essere utilizzati per segnalare eventi o integrazione in studio. 

Il supporto SNMP fornisce il monitoraggio basato sulla rete dello stato del dispositivo. 

“Doppelgänger” (Device Mirroring)

Uno (o più) M.1K2 possono essere configurati per agire come slave di un dispositivo master. 

Tutti i dati di configurazione (crosspoint, configurazione della porta, etichette, ecc.) Vengono sincronizzati continuamente.

Le funzioni e le sequenze di comandi predefinite (ad es. Salve) possono essere configurate tramite script attivati da tasti di scelta rapida definibili.

L'M.1K2 può essere sincronizzato da qualsiasi ingresso MADI, word clock, ingresso di riferimento video o può fungere da generatore di clock. 

Il clock di sistema è fornito su due uscite word clock aggiuntive.

Ogni porta MADI può avere il proprio riferimento di clock, estendendo l'applicazione di M.1K2 in ambienti di clock misti.

Tutti i segnali audio possono essere indirizzati arbitrariamente, in gruppi o singolarmente. 

Possono essere instradati anche segnali non audio. 

Tutti i segnali di ingresso vengono aggiornati, mantenendo invariati i bit utente in uscita.

Matrice Embedder / De-embedder

I dati seriali (MIDI, RS-232, RS-422/485) incorporati nel segnale MADI o dalle interfacce hardware possono essere instradati separatamente dal segnale audio.

La nuova scheda I / O "SFP.IO SMART" offre l'analisi della qualità del segnale MADI e l'interrogazione delle informazioni utilizzando moduli SFP appropriati. 

Le informazioni dedicate sul livello del segnale, i media SFP e le loro caratteristiche di prestazione vengono fornite tramite l'interfaccia web di M.1K2. Eventuali errori che si verificano vengono registrati in modo permanente.

Viene fornita una potente funzione di importazione / esportazione CSV per l'etichettatura I / O. I livelli commutabili visualizzano i nomi personalizzati o il numero di porta / canale.

Gli snapshot contenenti tutte le impostazioni di configurazione di routing, etichetta, porta e orologio in un unico pacchetto possono essere raggruppati in progetti e scambiati tra diversi dispositivi M.1K2. 

Le singole parti di un'istantanea possono essere ripristinate in qualsiasi momento.

Il controllo delle singole funzioni basato su classi di autorizzazione definibili può essere impostato per diversi utenti consentendo a questi utenti di condividere il controllo del dispositivo in ambienti complessi in base al loro livello di autorizzazione.

Il funzionamento remoto avviene tramite una connessione di rete e un'interfaccia browser web. 

L'accesso simultaneo da altre posizioni è possibile e non è limitato a un sistema operativo specifico. 

Gli aggiornamenti del firmware possono essere installati tramite Ethernet.

Diversi plugin consentono il controllo esterno dell'unità in vari modi. 

I metodi attualmente supportati sono:

Telnet, Pro-Bel, SWP-08 (rete e seriale), MIDI, Giove, JSON, SNMP.

L'azienda è completamente concentrata sulle esigenze del mondo reale e sulla risoluzione dei problemi.

Commercializzata con il marchio DirectOut Technologies®, offre soluzioni che creano ponti tra i diversi mondi audio e rendono più flessibili sistemi e formati. 

I formati audio supportati includono MADI, SoundGrid, Dante, RAVENNA e gli standard AES67 e SMPTE ST2110-30 / 31.

 

INFO: www.directout.eu