Ashly, audiopro per lo spettacolo

Sul mercato dell'audio professionale Ashly partiva con una console di missaggio analogica circa 45 anni fa. Dopo anni di sviluppo del mixer e successivo ingresso nel regno digitale, la statunitense ancora progetta e costruisce sistemi audio innovativi per chiese, ristoranti, hotel, scuole, aule giudiziarie, centri benessere, sale consiliari - qualsiasi luogo che abbia bisogno di un buon suono.
Tornati al punto di partenza oggi propongono, tra i vari prodotti, i mixer digMIX 18 e digiMIX 24 che offrono funzionalità compatte, potenti e facili da usare che -dichiarano "non si trovano in nessun altro mixer di dimensioni o prezzi comparabili": DSP canale I / O completo (PEQ, compressore, gate, ritardo e altro), opzioni di I / O digitali e FX incorporato, con una superficie di controllo "analogica".


Entrambi i modelli hanno 16 preamplificatori microfonici discreti di Classe A per la migliore qualità del suono della classe, fader mobile da 100 mm che funziona per tutti i canali, touchscreen da 7" e misurazione di tutti i canali.
Le dimensioni compatte facilitano il trasporto (digiMIX18 è persino in grado di rack!), e l'interfaccia (inclusa l'esclusiva "EZ Mode") ne rende piacevole l'utilizzo.
Offrono anche un'app per iPad gratuita per il controllo remoto.
Altri prodotti piuttosto interessanti sono gli amplificatori di potenza.
Le versioni ad alta potenza (nX e KLR) forniscono fino a 3.200 W / chan. e sono stabili a 2Ω per altoparlanti e sub grandi e assetati di energia.
La tecnologia di Classe D ad alta efficienza assorbe meno corrente, quindi risulta più economica.
Ashly dichiara di offrire più amplificatori dotati di Dante (41 modelli) rispetto a qualsiasi altro produttore di amplificatori e massimizza la densità del rack fornendo più potenza in meno spazio (fino a 12.000 W in 2U!), con il completo complemento di DSP direttamente nell'amplificatore con i nX equipaggiati Protēa.
Www.ashly.com