EVS rilascia ufficialmente il servizio cloud XtraMotion a seguito di prove di successo con FOX Sports

EVSXtraMotionIl nuovo servizio su richiesta utilizza l'intelligenza artificiale per creare replay in super slow motion da qualsiasi angolazione della telecamera.

EVS, riconosciuta a livello mondiale come riferimento nella tecnologia video live e nelle produzioni di nuovi media, ha annunciato il rilascio ufficiale di XtraMotion, un servizio on-demand basato su cloud che utilizza l'intelligenza artificiale (AI) per trasformare qualsiasi contenuto video in replay super slow motion.

XtraMotion è stato sviluppato per aiutare le emittenti a migliorare l'esperienza visiva apportando nuove funzionalità di super slow motion in modo efficiente ed economico. Sebbene le sorgenti native in super slow motion (sorgenti che sono state acquisite a 120 fps o più) siano sorprendenti per la narrazione, non possono essere distribuite in ogni ambiente. 
In genere, la maggior parte 
delle telecamere con singolo punto di vista non è in grado di produrre video in super slow motion. 
Inoltre, l'intera catena di acquisizione in super slow motion rappresenta un certo costo per l'infrastruttura. 
Le produzioni devono quindi selezionare attentamente quale delle telecamere, se presenti, verrà catturata con un frame rate elevato.

Il driver principale alla base di XtraMotion è molto semplice: generare fantastiche immagini in super slow motion con un tempo di trasmissione molto breve e operazioni senza problemi.

Ora con XtraMotion, le produzioni traggono vantaggio dal super slow motion praticamente su ogni angolazione della telecamera poiché l'elevato frame rate viene creato su richiesta anziché in modo nativo. 
Basandosi su algoritmi avanzati di apprendimento automatico sviluppati dal team di esperti di EVS, il processo funziona per qualsiasi formato di produzione - da 1080i a UHD / HDR - e qualsiasi framerate originale, trasformando un video a 60 fps in un video a 180 fps molto fluido e un 180 fps nativo in un video a 540 fps. 
Funziona anche su post e contenuti archiviati.

XtraMotion è stato valutato per la prima volta da FOX Sports al Super Bowl LIV lo scorso anno, per convertire i clip con frame rate standard dalle telecamere speciali in filmati con frame rate elevato. 
Da allora è stato utilizzato in altre produzioni, tra cui le World Series della MLB ad Arlington, in Texas, nel novembre 2020, e su base più regolare per la copertura in diretta della NFL, del NCAA College Basketball e della NASCAR. La fine di questo periodo di prova di successo segna il lancio ufficiale di XtraMotion, con FOX Sports che rivela che il servizio è ora diventato parte integrante delle sue produzioni.

Lo storytelling è sempre al primo posto in FOX Sports e l'applicazione dell'effetto XtraMotion sul numero crescente di telecamere speciali aiuta davvero a dare quel fattore di stupore visivo in più alle produzioni.

Le riprese in super slow motion create dalle telecamere in-car alla Daytona 500 di quest'anno hanno fatto apprezzare veramente quanto siano bravi i piloti.

Il fatto che XtraMotion sia un servizio basato su cloud significa che è possibile distribuirlo quando e dove si vuole e adattarlo facilmente alla capacità di cui si ha bisogno in ciascuna produzione.

INFO:www.EVS.com.