situa.to presenta your city

un progetto di Y-our Time / TORINO 2010 EUROPEAN YOUTH CAPITAL.
TORINO DISEGNA UNA NUOVA MAPPA DELLA CITTA' ATTRAVERSO LO SGUARDO DI 30 GIOVANI CREATIVI.

Esiste una città dei giovani? Come rappresentarla oggi? Quali sono i suoi confini fisici e mentali? Come attraversarli per tracciare gli itinerari di una città che cambia sempre più rapidamente?

In occasione di Y-our Time / TORINO 2010 EUROPEAN YOUTH CAPITAL, il progetto situa.to, sostenuto dalla Regione Piemonte, Direzione Cultura, Settore Politiche Giovanili, ideato e curato da a.titolo (Francesca Comisso, Lisa Parola, Luisa Perlo), Maurizio Cilli e Andrea Bellini, progetta nuovi strumenti per leggere i mutamenti urbani dal punto di vista dei giovani per poi realizzare concretamente alcuni progetti d’arte pubblica e arredo urbano: nuove forme e nuovi segni capaci di raccontare le trasformazioni in atto a Torino come in molte altre città contemporanee.

Sono 30 i ragazzi, fra i 22 e i 29 anni, selezionati mediante bando, che stanno sviluppando, attraverso un’esperienza collettiva e interdisciplinare il progetto YOUR CITY. Giovani creativi, artisti, architetti, designer, video e filmmaker, scrittori, musicisti, performer, ma anche matematici, fisici o agronomi, laureati o studenti universitari sia di area umanistica che scientifica e tecnica, residenti o domiciliati in Piemonte. Arrivano da tutta Italia, ma sono anche italiani di adozione e di scelta che arrivano dal Brasile, dall’Albania, dalla Grecia, da Israele.

YOUR CITY è un’esperienza pratica guidata (EPG), un progetto di learning by doing che dalla formazione passa all’azione attraverso incontri teorici e pratici, workshop, laboratori e lezioni tenuti da artisti e architetti con esperienze d’arte pubblica e da esperti dell’ambito delle scienze sociali. Tanti e differenti “sguardi urbani” che sono messi a confronto con progetti ideati e realizzati da artisti, attori, registi, scrittori che hanno già osservato le città: i quartieri, i confini, i percorsi e le storie dei cittadini che li abitano.

In questi anni è sempre più difficile raccontare una città ma è sempre più urgente mapparne i cambiamenti, indagare il rapporto centro/periferia, pubblico/privato, urbanizzazione/ruralità, lavoro/non lavoro.

A partire da questi aspetti, con YOUR CITY la città viene esplorata e indagata, una volta attraverso l’occhio della macchina fotografica, poi attraverso le parole di un racconto o utilizzando gli strumenti dell’urbanistica e degli studi sociali.

YOUR CITY ha come primo obiettivo il disegno di una nuova mappa urbana virtuale per catalogare nuove e differenti situazioni d’uso e attraversamento dello spazio pubblico da parte dei giovani per raccontare la città che già esiste ma ancora non si vede.

YOUR CITY - con gli occhi di 30 giovani di talento - intende osservare, raccontare e ridisegnare Torino come modello urbano contemporaneo, luogo fisico ma anche culturale, spazio di prossimità e conflitto, area di convivenza tra tensioni e orientamenti diversi.

YOUR CITY adotta una metodologia di comunicazione e di scambio, relazionale e reticolare, che consentirà di estendere le esperienze di esplorazione e interpretazione urbana a tutto il territorio metropolitano, entrando in contatto con le più diverse realtà culturali, sociali e formative - dal sistema delle scuole medie superiori e delle università alle associazioni giovanili e ai gruppi aggregativi spontanei – per coinvolgerle direttamente nella concezione, nella realizzazione e nella promozione dei progetti che nasceranno in risposta ai desideri e ai bisogni individuati dai partecipanti.

YOUR CITY documenta la città dei giovani attraverso un ambiente web appositamente studiato, che ospita un urban blog che raccoglie e restituisce tutte le testimonianze dell’esperienza e offre, già nel percorso di ricerca, strumenti di inedita rappresentazione del territorio metropolitano.

Y-our Time / TORINO 2010 EUROPEAN YOUTH CAPITAL offre così l’occasione per mettere davvero al centro lo sguardo delle nuove generazioni.
Info: a.titolo, t .011.8122634, dal lunedì al mercoledì dalle 10
www.situa.to