 PressPool ufficio stampa digitale

“I nostri punti di forza sono i visual effect e le persone, gli specialisti su cui investiamo moltissimo.” Giovanni Morelli

Post Office Reloaded Ottobre 2012

Post Office nasce egli anni novanta con sede in via Saffi. La sede attuale è in via Savona 97 a Milano “Siamo specializzati non solo in spot pubblicitari” – dice Giovanni Morelli socio di Post Office Reloaded - “e volevamo in qualche misura estendere il campo d'azione, viste le nostre competenze originarie di montaggio e abbracciare anche gli effetti visivi, l'animazione e anche altro”.

Morelli fonda le sue radici nel cinema di animazione, e la scuola di Urbino e tutti i soci -decani di questi settori- volevano fermamente che tutte le “vecchie passioni personali” -e non solo il montaggio- venissero rispecchiate nelle nuove attività aziendali.

All'inizio

Così dal 2004 e da un gruppo di “montatori appassionati” ri-nasce Post Office Reloaded tutti impegnati attivamente nella post facility.

Il gruppo BRW SPA è piuttosto ampio e oggi contempla BRW FilmLand, Post Office Reloaded, BRW USA, Independent a Londra.

Morelli sottolinea: “Dal primo amore verso la pubblicità, tutti abbiamo derivato competenze oltre che sul montaggio anche nell'audio, nel doppiaggio, la sonorizzazione il controllo del colore e degli effetti speciali.”

In pratica i soci sono accomunati da una expertise molto ampia delle tecniche video; all'inizio l'azienda è partita con la “semplice” proposizione del montaggio esclusivo, molto curato, per poi abbracciare nel tempo l'esigenza di finalizzare i prodotti. Così sono state aperte l'area di online e di preparazione per la trasmissione e la messa in onda.

E poi, ovviamente, data l’enorme crescita del mercato dei visual effect, nasce il reparto 3D e VFX visual effect, di Post Office Reloaded.

Post Office vanta proprio in questo settore la maggiore espansione in questo momento, esplosione legata alla pubblicità ma anche ai video istituzionali, i video per le convention, in cui viene richiesto o proposto un ampio uso di inserti in motion graphics e 3D e anche 3Ds.

Il 3Ds

Morelli riprende: “Siamo piuttosto specializzati anche nel 3D Stereo, infatti il primo spot stereoscopico in Italia è stato realizzato qui e da quel momento si sono susseguite altre richieste; per esempio un filmato 3Ds per una grande compagnia assicurativa che lo utilizzerà in una presentazione itinerante in tutta Italia, nei grandi centri commerciali. Dalla grande esplosione di 3-4 anni fa, oggi il fenomeno della stereoscopia si è un po' contratto e rimane nei grandi parchi a tema, nei cinema in misura un poco minore, quindi dimostrando un andamento secondo noi un po' episodico”.

In passato Post Office ha realizzato anche effetti speciali per il cinema come una settantina di inquadrature per Baaria di Salvatores.

Oggi il grosso del lavoro si fa con la pubblicità che impegna una quindicina di persone.

Nella sala e area dedicata ai visual effect 3D sono state approntate dodici postazioni su PC e relativi software dedicati, fondando tutto sulle persone.

La scelta cade sulle persone

Ecco un concetto a cui Post Office tiene molto, come Morelli sottolinea: ”Ci sono sempre due scelte possibili da fare, ossia decidere se “vendere” le macchine o, come abbiamo fatto noi, proporre dei veri professionisti, quindi prima di tutto la nostra competenza. Le case di post potrebbero a sommi capi essere divise -così come i professionisti che vi lavorano - in “generalist” e in “specialist”: noi abbiamo scelto di affidarci alle persone e agli specialisti, soprattutto italiani, ma non precludiamo affatto l'ingaggio di stranieri quando dimostrano un'esperienza significativa.”

Qui la specializzazione regna: ognuno è dedicato in porzioni precise del lavoro, lighter, compositor, supervisor agli effetti e ovviamente animatori, e lo stesso avviene per tutti i freelance necessari che vengono reclutati ogni qual volta la produzione scende in campo e necessita una mano in più.

Morelli prosegue: “Per noi la funzione di supervisione è determinante e realizzata dai montatori che hanno sempre in mano il progetto, oltre ai producer che hanno sempre la classica funzione di collegamento col cliente e l'agenzia.

Oggi è importante la persona e la sua professionalità; le macchine non fanno più la differenza, hanno oggi un costo molto limitato, mentre saperle sfruttare al meglio non è da tutti. Non a caso rincorro personalmente per anni quelli che ritengo grandi artisti nel proprio settore per offrire loro un lavoro qui.”

Il workflow, tanta pre-produzione

In Post Office lavorano su tutte le fasi del video ad esclusione dell'audio per il quale si ricorre ad aziende esterne.

Il lavoro inizia sempre con una oculata fase di pre-produzione e ci tengono molto a questo anche se è un poco in controtendenza rispetto a quello che si fa di solito in Italia per mancanza di tempo.

Il commento di Morelli è: “Chi non fa così si trova spesso in difficoltà nel calcolo dei tempi effettivi utili alle lavorazioni, col rischio di sforare coi costi e per di più è importante sottolineare che la post oggi è una vera e propria estensione della produzione, quindi non è più un processo finale ma va a interagire con la scenografia, l'ambientazione, la fotografia. Solo così si riescono a contenere i rischi, i tempi di lavorazione e i costi della produzione che sono sempre molto elevati.”

Quindi le figure del producer di post e del supervisor sono fondamentali in Post Office: devono lavorare subito col regista e la casa di produzione, decidere se è meglio effettuare una pre-visualizzazione del film in 3D, magari inserendo le misure dei locali, indicazioni sulle lenti, le ottiche, così da avere uno specchio preciso degli spazi e gli ingombri reali e da poter lavorare al meglio nel definitivo.

Di solito questa fase di pre-produzione necessita di pochi giorni di lavoro assieme al regista -anche a distanza- ma sono tempi spesi bene.

Questo è molto utile anche per decidere le dimensioni della location da affittare, un teatro, un blue-back: sono tante piccole e grandi cose che possono alla fine migliorare di molto il risultato qualitative ed economico globale.

Poi il vantaggio è nel poter preparare tutto da subito, non trovare sorprese in fase di lavorazione e in fase di montaggio; è possibile già integrare gli effetti così da poter offrire presentazioni più avanzate al cliente. Questo rende più facile tutto per tutti, compresa la determinazione di un preventivo efficace.

La color

Qui viene curata molto anche la color correction che viene giustamente ritenuta fondamentale nella pubblicità. Il workflow è il consueto, si inizia col caricamento del materiale, si prosegue con l'offline, il montaggio, la presentazione al cliente, le modifiche che egli detta, una nuova presentazione al cliente, altre modifiche, l'approvazione, il telecinema nel caso remoto della pellicola, e la color correction.

La color correction è molto importante, al punto che -a volte- qui viene realizzata in più fasi, con diversi aggiustamenti fino al definitivo e anche all'esterno nel caso sia richiesta la figura di un colorist specifico o chiamando un colorist da fuori.

Quando il regista è impossibilitato a presenziare in tutte le fasi di color si parte da alcuni test che gli vengono sottoposti per approvazione e poi si prosegue in autonomia.

La tecnica

Nella sede, la sala degli effetti speciali e del 3D è basata su 12 postazioni; poi sono presenti quattro sale di montaggio offline con Avid e Final Cut con gli ultimi aggiornamenti, più due sale di online -di cui una può commutare sulla color correction- e una sala di color correction dedicata. Una sala è adibita alla preparazione dei prodotti per la programmazione, conversione file, preparazione materiali, nastri, archiviazione, ingest, etc.

Per l'audio ci si appoggia a due o tre aziende esterne (come Fono Video Sync) e con Roma per il doppiaggio, mediante link interno.

É disponibile un teatro di posa allestito con video proiettore in HD e per le proiezioni, dove vengono realizzate le riprese in chroma key e i contributi per gli effetti speciali e per … i “generi di conforto” viene in aiuto un bel terrazzone per grigliate e momenti di relax.

Unapost

Post Office Reloaded è membro di Unapost, Unione Nazionale delle Post Produzioni Audiovisive, abbiamo chiesto “perché?” a Giovanni Morelli:

"Le associazioni hanno valore se tutti quelli che vi partecipano in qualche modo sono attivi. Per fortuna in Unapost ci sono parecchie persone attive, forse perché è un'associazione giovane, ha voglia di fare cose e di salvaguardare la professionalità e la qualità delle persone e le aziende che sono soci. Questo per fortuna fa da contrasto a un mondo che in questo momento mira di più al risparmio che alla qualità. Noi pensiamo che se si lavora in modo corretto si possono ottenere assieme questi due aspetti di risparmio e qualità ed è proprio il concetto da cui muove le prime mosse Unapost. Poi possiamo fare gruppo per contrastare chi si inventa il lavoro dal nulla, senza effettive basi: oggi tutti si improvvisano registi, montatori, e questo grazie a mezzi tecnici alla portata di tutti. Chi opera secondo queste nuove logiche superficiali spesso non è in grado di aiutare il cliente e seguirlo fino alla messa in onda e crea una situazione di mercato difficile da gestire. Associarci ci permette di difenderci e, crescendo, Unapost potrà entrare anche in altri ambiti determinanti come le trattative coi fornitori, che troppo spesso riescono a giostrare il mercato a piacimento. Quando dovranno trattare con un gruppo in crescita di trenta aziende e oltre, piuttosto che con la singola casa di post … ne riparleremo.

Un altro ruolo molto importante di Unapost è nell'essere sempre attenti alle dinamiche così in movimento nel settore della post e informare tutti i soci per tempo, così da intraprendere le giuste strategie anche sul medio lungo periodo.”

POSTOFFICE RELOADED S.R.L.

VIA SAVONA 97

20144 MILANO

TEL +39 02 48958570

EMAIL INFO@POSTOFFICERELOADED.COM

PressPool

Progetto

Progetto

- Virtual Press Office - Ufficio Stampa - Abbiamo realizzato questa Sala Stampa Virtuale per: * fornire alle aziende i supporti comunicativi essenziali alla crescita corporate,* dare una maggiore visibilità ad alcuni...

PressPool Abroad

PressPool Abroad

OUR MAIN COURSES (FOR INTERNATIONAL CUSTOMERS): PressPool Press office "main courses" (for international customers) are: * Creating press releases and case studies on target * Create and populate international websites * Web videos, pure...

Adsense XP

  PressPool p.iva 03912510967