Barco News con lo studio virtuale di Laurent Theurin

BarcoVirtualStudioIl lancio internazionale del vaccino è in piena marcia e l'industria dell'intrattenimento sta lentamente ma inesorabilmente riprendendo. 
I cinema stanno riaprendo, i musei aspettano con impazienza una grande stagione estiva e gli artisti di musica sono grati di poter finalmente condividere di nuovo la loro musica con un pubblico piccolo ma dal vivo. 

Con gli organizzatori di eventi costretti a esplorare il potenziale degli eventi virtuali e ibridi, vediamo che il numero di iniziative virtuali è aumentato notevolmente. 
Di conseguenza, un numero crescente di parti lungimiranti nel settore degli eventi sta costruendo studi virtuali permanenti per supportare eventi virtuali e ibridi puri.

Come faccio a costruire uno studio virtuale?

Potresti confrontare questi studi virtuali con gli studi televisivi. 
Infatti, ospitare un evento virtuale è per molti versi simile a una produzione e trasmissione televisiva. 
In questi studi troverai uno schermo verde o uno sfondo video wall - spesso LED Direct View, ma forse anche LCD o RPC. 
Potrebbero esserci schermi laterali aggiuntivi, monitor di fiducia per il presentatore, laptop con presentazioni di supporto e grafica di sfondo dinamica, computer che supportano la riproduzione video e i feed video da presentatori remoti, ecc.
Il vero cervello di ogni grande studio virtuale è un ottimo sistema di gestione dello schermo. 
Cattura le diverse fonti e input di contenuto; elabora, ridimensiona e converte il segnale; e poi lo distribuisce ai diversi schermi in studio e sulla piattaforma di streaming. 
È un punto centralizzato di gestione dello schermo, che assicura che tutto funzioni in modo sincrono per la tua trasmissione in diretta e allo stesso tempo apre le possibilità per contenuti creativi e interattivi.
Perché la gestione dello schermo è importante per gli studi virtuali?

Una delle maggiori sfide associate all'esecuzione di produzioni virtuali nel 2021 è mantenere il pubblico coinvolto. 
Naturalmente, il coinvolgimento del pubblico dovrebbe sempre essere al primo posto con gli host e gli organizzatori, ma coinvolgere qualcuno da remoto comporta delle sfide. 
Uno di questi è "Zoom stanchezza", un esaurimento virtuale, segnalato da molte persone nel 2020. 
Se vuoi una produzione virtuale di successo, devi fare un passo avanti ed essere diverso dal sovraccarico di riunioni online, webinar e webcast.

Cattura l'attenzione con la creatività e mantieni i partecipanti coinvolti con immagini dinamiche. Per quanto riguarda i contenuti, puoi lavorare con transizioni, composizioni creative di immagini, PIP (Picture-in-Picture), ecc. 
E per eseguire tutti questi calcoli pesanti in tempo reale, senza problemi o artefatti di disturbo perché sono dannosi per i partecipanti coinvolgimento, un'elaborazione potente è essenziale. 
Gli strumenti alternativi basati su software hanno spesso i loro limiti in termini di funzionalità e affidabilità. 
Un evento professionale ha bisogno di un sistema deterministico costruito ad hoc. 

Il portafoglio di gestione dello schermo di Barco è quindi essenziale per qualsiasi sfondo televisivo o studio virtuale: 

Volevamo dare al pubblico l'impressione di guardare un programma televisivo piuttosto che una tipica presentazione aziendale. 
Pensa a più angolazioni della telecamera, video clip inseriti, sfondi dinamici, diapositive come picture-in-picture, ecc. 
L'utilizzo di uno schermo verde e la funzionalità di chroma key dell'E2 insieme alle diverse telecamere live e ai livelli di presentazione hanno davvero aggiunto all'esperienza dell'utente e lo differenziava dalle riunioni Webex o Teams di base.

Se vuoi stupire il tuo pubblico con un evento virtuale professionale, Barco E2 e S3 sono le aggiunte ideali al tuo studio virtuale.

La creatività visiva è radicata nel settore degli eventi e della televisione, quindi perché dovresti rinunciarvi quando ti rivolgi alle alternative virtuali? 
Se abbiamo davvero a che fare con la "fatica dello zoom", allora è il momento di pensare fuori dalla "scatola dello zoom". 
Letteralmente. Con il supporto di una singola unità E2 nel tuo studio virtuale puoi creare tele personalizzate con un massimo di 32 livelli HD. Non ci sono limitazioni e hai la flessibilità di posizionare i livelli dove vuoi. 
Unisci tutte le tue sorgenti di input, inclusa la videocamera dal vivo, insieme in un'unica visuale perfetta, creativa e dinamica. 

Puoi preimpostare questi layout per ogni occasione o momenti diversi durante la trasmissione e passare facilmente da un preset all'altro sul posto.

Le soluzioni di gestione dello schermo di Barco EventMaster funzionano con tutte le tecnologie di sfondo: LED, LCD e proiezione. Funziona anche con la sua magia sugli schermi verdi del tuo studio. Lavorare con uno schermo verde ti consente di cambiare l'atmosfera del tuo studio virtuale in un interruttore e posizionare il presentatore praticamente in qualsiasi ambiente. E grazie alle capacità di chroma key e all'elaborazione a 12 bit del processore E2, puoi rimuovere le rughe visibili nel tessuto verde con pochi clic e ottenere risultati impeccabili!

Per motivi di professionalità e impegno ininterrotto, è estremamente cruciale che non ci siano tempi di inattività durante la trasmissione in diretta. Ecco perché i dispositivi di gestione dello schermo di Barco fungono anche da soluzione di backup per i tuoi input, offrendoti il ​​100% di sicurezza durante l'esecuzione di un regolare

trasmissione. Evita schermate nere o sfondi vuoti con la funzione BackUp Input che attiva un failover automatico alle sorgenti di backup assegnate quando i segnali vengono persi. 

E quando il sistema esterno è di nuovo stabile, puoi scegliere di riportare gli input e gli sfondi originali senza dover ricostruire tutti i preset. 
I sistemi consentono anche alimentatori ridondanti sostituibili a caldo per assicurarsi di non avere interruzioni durante la trasmissione. E2 e S3 sono costruiti con la massima affidabilità, consentendo produzioni virtuali senza preoccupazioni.

Un altro elemento importante per qualsiasi produzione dal vivo è la sincronizzazione. 
Sia S3 che E2 possono essere agganciati al segnale di sincronizzazione domestica mantenendo tutti gli ingressi e le uscite nel tempo. Inoltre, Barco offre la latenza di elaborazione più bassa (< 1 fotogramma) sul mercato, quindi le telecamere live, i display multipli nella stanza e le uscite funzionano con una perfetta sincronizzazione labiale. Goditi un flusso continuo da un tipo di contenuto, layout o fonte a un altro senza alcun ritardo visivo tra la realtà e la visualizzazione. 
Con sfondi dinamici, qualità dell'immagine eccezionale e interazione perfetta con la sincronizzazione labiale, le tue produzioni lasceranno sicuramente un'impressione duratura. E anche se espandi il sistema con la nostra soluzione di estensione in fibra, non c'è compressione e nessuna latenza aggiuntiva, preservando l'intera larghezza di banda del segnale fino a 300 m!

L'E2 è il tuo show-in-a-box. Una scatola che fa tutto: supportare la produzione e alimentare i registratori e i sistemi di streaming della tua trasmissione. 
Elimina la necessità di ulteriori switcher di produzione per le telecamere, poiché il software Event Master toolset supporta il flusso di lavoro della telecamera. 
E con la nuova funzionalità multi-operatore, puoi facilmente configurare eventi ibridi con più operatori che lavorano indipendentemente in stanze diverse su flussi di lavoro diversi con un sistema E2 senza router esterni o conflitti.

Una soluzione scalabile, pronta per il futuro.

Con un numero impressionante di unità sul campo presso i principali marchi e sedi di eventi, l'elaborazione delle immagini di Barco è nota nel settore degli eventi dal vivo per la qualità delle immagini senza compromessi e la comprovata affidabilità negli ambienti più difficili. 

Funziona con qualsiasi tela digitale ed è abbastanza scalabile e flessibile da adattarsi a tutte le configurazioni di eventi, anche virtuali!

Gli Event Master E2 e S3 hanno configurazioni standard, finite e di scorta. 
Ma poiché è un sistema scalabile e modulare, è disponibile anche come sistema BTO "Build To Order". 
Da un singolo chassis con solo due schede, o fino a otto chassis con tutte e 96 le schede incluse, l'Event Master è il sistema di gestione dello schermo più scalabile e denso di I/O sul mercato.

In termini tecnici, gli input nel sistema sono gli stessi degli eventi live standard. 
L'unica cosa extra di cui hai bisogno in uno studio virtuale è una scheda di acquisizione che indirizza l'output principale di E2 direttamente alla piattaforma di streaming che stai utilizzando per trasmettere la tua produzione.

In tutto il mondo sono stati certificati oltre 1000 operatori Event Master, quindi quando si ospita una grande produzione nel proprio studio virtuale, è facile coinvolgere operatori freelance altamente qualificati per ulteriore aiuto. 
Anche il noleggio incrociato di un E2 o S3 extra non è un problema con la flotta mondiale di prodotti Barco Event Master nel mercato del noleggio.

E per completare le tue produzioni in studio virtuale con un ulteriore livello di coinvolgimento, puoi utilizzare la piattaforma Barco weConnect. Allontanandosi dalle trasmissioni passive monodirezionali, weConnect è la soluzione professionale per eventi live bidirezionali e un pubblico energizzato. 

INFO: https://www.barco.com/en/page/event-master