FTTH per 5G: l'aggiunta di capacità di riserva nelle implementazioni FTTH di oggi riduce in modo significativo i costi di implementazione 5G di domani

FTTHVirtualUn nuovo studio analizza l'incertezza nell'impatto sulla richiesta di fibra / 5G in un momento di iniziale lancio graduale

Dimostra la relazione tra la percentuale di capacità inutilizzata nell'implementazione FTTH originale e il costo futuro del rollout sulla fibra 5G.

Il costo di FTT5G quando costruita su una rete FTTH con capacità di riserva limitata o nulla è da 2 a 3,5 volte più alto rispetto a una capacità di riserva sufficiente

Al 3 dicembre 2020 il Consiglio FTTH ha divulgato i risultati del suo secondo studio volto a quantificare i potenziali risparmi sui costi che potrebbero essere realizzati costruendo reti convergenti in fibra 5G. Dimostra che l'implementazione di FTTH oggi con sufficiente capacità di riserva comporterà risparmi significativi domani per il lancio delle reti 5G. 
La presidenza dell'FTTH Council Europe ha affermato ufficialmente che lo studio dell'anno scorso ha evidenziato chiaramente i vantaggi della convergenza tra le reti FTTH e 5G in uno scenario greenfield. 
Oggi con un ulteriore passo avanti si dimostra che, a un costo aggiuntivo limitato, la costruzione di reti FTTH con sufficiente capacità di riserva ridurrà notevolmente i costi futuri delle implementazioni 5G. Questo è un modo per gestire l'incertezza della domanda di fibra / 5G in un lancio graduale che massimizza i vantaggi della convergenza di rete.
Lo studio sulla convergenza FTTH / 5G pubblicato dall'FTTH Council Europe nel 2019 aveva rivelato che una rete convergente in modo ottimale per FTTH e 5G potrebbe eliminare tra il 65% e il 96% del costo di una rete in fibra standalone per 5G.
Lo studio di follow-up pubblicato in dicembre alla FTTH Virtual Conference 2020 è stato condotto da Comsof e dal Deployment and Operations Committee dell'FTTH Council Europe. 
Considera la situazione di un rollout graduale, a partire da FTTH e finalizzato 5 anni dopo con il collegamento di tutte le antenne 5G alla rete in fibra. 
Commentando i risultati dello studio, la Direzione generale dell'FTTH Council Europe, ha dichiarato che aggiungere la capacità di riserva necessaria alla propria rete FTTH alla costruzione iniziale è un costo aggiuntivo molto limitato (meno dell'1%). 
In caso contrario, le future reti in fibra ottica per il 5G potrebbero costare da 2 a 3,5 volte di più rispetto a che la rete FTTH originale abbia una capacità di riserva sufficiente. 
Questi risultati sono di fondamentale importanza per tutti gli operatori, poiché prevediamo un aumento degli investimenti in fibra e 5G in tutta Europa nei prossimi anni.
L'FTTH Council Europe organizzerà presto un webinar pubblico per fornire maggiori informazioni sulla metodologia dell'esercizio di modellazione dei costi e per dettagliare i risultati dello studio in modo più approfondito.

INFO: http://link.ftthcouncil.eu/