Produzione tv di nuova generazione per il Volley Lega SerieA

3Zero2 e la Remote Production 

La media company italiana 3Zero2, associata al gruppo internazionale Euro Media Group e affiancata in Italia da Global Production, Netco Sports e da 3Zero2 Studios, mette in campo 180 partite di Volley Maschile Serie A all'anno, prodotte con la Remote Production. 

La produzione televisiva, effettuata con le tecniche a distanza chiamate “Remote Production”, per 3Zero2 non è certo una novità, ma una procedura consolidata impiegata -in svariati settori e non certo solo nello sport- almeno da cinque anni. 

Però, da poco, è stato lanciato un nuovo modello produttivo nella produzione in atto del Volley Maschile Serie A.

3zero2Volley0Da un lato, le problematiche legate alla prima ondata della pandemia di Corona-virus dello scorso marzo hanno favorito - in generale - la diffusione della produzione da remoto. 

Dall'altro, quelle più recenti legate alla paura di dover affrontare un nuovo periodo di chiusura totale stanno - in pratica - accelerando il raffinamento dei meccanismi produttivi televisivi a distanza che diventano ancora più snelli e innovativi.

3Zero2 tv, in qualità di emergenza tecnologica, è un chiaro esempio di questa tendenza ed infatti ha varato una configurazione produttiva in remote production di “seconda generazione”.

 

Luciano Consigli spiega: 

“Per i committenti di questi incontri, ossia la Lega Volley Serie A e Eleven Sports, provider internazionale dedicato alla trasmissione di eventi sportivi, 3Zero2 gestisce ben 180 partite l'anno, interamente in remote production.

La differenza fondamentale rispetto a quanto è stato fatto fino ad adesso è che “abbiamo avvicinato le squadre alla regia”.

Volevamo ridurre una delle problematiche tipiche della remote production dove, per evidenti problemi di distanza, si crea sempre un po' di distacco tra il regista nel centro di produzione e la squadra di atleti sul campo di gioco.

L'id3zero2Volley4ea era di avvicinare la squadra alle scelte editoriali cercando di diminuire la distanza tra regia e quello che accade sul posto.

Abbiamo così introdotto un nuovo tipo di tecnologia che permette al produttore delegato della squadra in campo di comunicare con la regia e di vedere in tempo reale anche quello che viene realizzato dalla regia centrale. 


Può interagire live col regista e suggerire quali attività e punti salienti dell'azione vadano evidenziati.

Questo produttore delegato nominato dalla Lega, coordina dal bordo campo la produzione e, grazie a un computer, riceve nella sua postazione in tempo reale tutti i segnali della regia. 

Così visiona su un multiviewer tutte le immagini del program, delle singole telecamere e le grafiche, ed è quindi in grado di dare suggerimenti molto precisi via intercom al regista, fisicamente lontano, che opera nella main gallery del centro produttivo di 3Zero2 a Cologno Monzese.

Inoltre, collabora attivamente nelle interviste ai giocatori e agli allenatori, per realizzare un prodotto televisivo ancora più completo.”

 

3zero2Volley1La dotazione tecnica

I mezzi tecnici impiegati in ogni palazzetto prevedono 4 telecamere Full HD su stativo di cui una dotata di ponte radio per una maggiore mobilità a spalla. 

La connettività è molto importante, realizzata con un trasferimento da 50 MB di transfer rate che rende possibile una latenza di 300 millisecondi, quindi molto bassa.

Su queste fibre viaggiano tutti i segnali audio e video delle telecamere, il multiviewer, l'intercom per i cameramen, per il produttore e quelli per il commentatore e per l'addetto tecnico nella doppia postazione commento a bordo campo.

3zero2Volley7Nel palazzetto vengono realizzate alcune interviste in pre partita, altre in post partita e anche negli intervalli, in cui sono mandati in onda alcuni spot pubblicitari, anche se la ridotta presenza di pubblico (solo al 25% del solito) consente solo una promozione ridotta degli sponsor.

Malgrado tutta la parte tecnica sia centralizzata in 3Zero2 a Cologno e basata sul sistema Simply Live, il realizzatore o regista può fisicamente essere in regia, oppure sul campo nel palazzetto o persino a casa nella malaugurata ipotesi di una nuova chiusura quasi totale per pandemia.

 

3zero2Volley2Luciano consigli riprende:

“Per rendere possibile tutto questo il team ricerca e sviluppo di 3Zero2 ha introdotto alcune migliorie importanti a livello tecnico e il sistema è stato potenziato modificando tutta la sezione di encoding per abbassare la latenza dei segnali in multiviewer.

Questo ha permesso di realizzare la contemporaneità molto spinta che volevamo.

Ogni domenica 3Zero2 per la Superlega Volley serie A, con questo modello produttivo, invia sui campi di gioco almeno 5 troupe per relative partite e ingaggia 5 regie remote nel centro di produzione a Cologno, come è appena successo, ad esempio, l'11 Ottobre per le partite Modena-Milano, Monza-Civitanova, Pavova-Vibo Valenza, Ravenna-Latina e Verona-Perugia.

In ogni palazzetto la troupe tecnica è composta da 3 cameramen e un capo tecnico.

Una delle 4 camere è completa di radio link che le consente di avvicinarsi per le interviste durante i time out e cogliere i punti di vista e le tattiche delle squadre.

Due telecamere sono piazzate in alto, in tribuna, lungo la linea centrale; una realizza i totali e una i dettagli, un po' come nel calcio; una terza è sul campo corto a 90 gradi e fornisce i replay da un'altra angolatura. 

La quarta telecamera, quando non segue le interviste a spalla, è piazzata a bordo campo su cavalletto per cogliere dettagli e primi piani dei giocatori.

3zero2Volley8In caso di necessità, dal campo del volley esiste la possibilità di remotare completamente la regia residente in 3Zero2.

In regia sono impiegati un realizzatore e una secondo professionista che si occupa di tutta la ricezione dei flussi e di coordinamento”. 

 

In reazione alla pandemia

Per quanto concerne le modifiche introdotte a livello di prevenzione anti-covid, seguendo le procedure introdotte dalla Lega, le interviste sono realizzate con un'asta microfonica che consente il distanziamento e la mancanza di contatti fisici.

Sempre a proposito di covid, i protocolli -sia nei palazzetti sia in 3Zero2- sono seguiti con procedure più restrittive: nei palazzetti è richiesta l'entrata del minor numero possibile di persone e vengono effettuati i tamponi ogni 15 giorni al personale. 

In regia, col personale che opera in smart working, le sanificazioni sono state ravvicinate e, ogni venerdì prima delle partite, tutte le persone coinvolte nella produzione della domenica, sono sottoposte al “tampone veloce”.

###

©-media contact Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. EuroMediaGroup