Pixotope di Future Group V1.3 contenuti a realtà mista, fotorealistici

The Future Group, norvegesi creatori del sistema di produzione virtuale fotorealistico live Pixotope, presentano l'ultimo software versione 1.3 con una vasta gamma di progressi che migliorano significativamente il modo in cui gli ambienti virtuali interagiscono con gli elementi del mondo reale.

Pixotope consente la produzione di contenuti a realtà mista (MR) riunendo componenti fisici come presentatori, attori, oggetti di scena e telecamere a movimento libero, con risorse create in virtuale come scene, grafica, personaggi animati o qualsiasi altro elemento generato dal computer. Pixotope costituisce l'hub di produzione centrale durante la creazione di contenuti in realtà mista per eventi di trasmissione e live, con la versione 1.3 che offre il tracciamento di nuovi oggetti, una potente integrazione dell'illuminazione, una migliore gestione del colore e altro ancora.

 

Il successo di una realtà mista dipende dalla relazione e dall'interattività tra le componenti reali e virtuali. 

Parte di questo successo dipende dalla precisione tecnica, come l'abbinamento dell'illuminazione, il matching delle telecamere che si muovono liberamente e la codifica senza interruzioni. 

Ma c'è anche un aspetto emotivo che scaturisce dal consentire ai presentatori e agli attori di esprimersi liberamente attraverso movimenti illimitati e interagire con oggetti virtuali come se fossero oggetti reali. La versione 1.3 di Pixotope offre grandi vantaggi in entrambe queste aree.

Un importante passo avanti nella versione 1.3 di Pixotope è la capacità di utilizzare e integrare facilmente i dati dei sistemi di tracciamento degli oggetti in tempo reale. 

Ciò consente a Pixotope di utilizzare dei localizzatori di tracciamento nell'ambiente reale e di collegarli a oggetti creati digitalmente.

Questo fa in modo che tali oggetti possano essere realizzati in modo che seguano il movimento tracciato. 

I presentatori possono “raccogliere” e ruotare liberamente oggetti grafici o qualsiasi altra risorsa generata artificialmente, aprendo possibilità creative illimitate. 

Dalla rappresentazione di un modello 3D nel palmo della mano, al controllo di qualsiasi aspetto di una scena virtuale con il proprio movimento fisico, i presentatori e gli attori diventano liberi di interagire con il mondo virtuale che li circonda.

Un altro vantaggio dell'Object Tracking è che gli stessi presentatori possono essere monitorati, in modo che Pixotope "sappia" dove si trovano nella scena. 

Una sfida con i normali studi virtuali è che i presentatori devono essere consapevoli di dove si trovano e quando. 

I presentatori non possono camminare di fronte a elementi grafici composti sul frame. 

Tuttavia, quando accedono alla posizione e all'orientamento di un oggetto attraverso l'interfaccia di Tracking oggetti di Pixotope, sono liberi di camminare davanti, dietro o persino attraverso oggetti virtuali, poiché Pixotope riconosce dove si trova il relatore rispetto alla posizione di altri oggetti generati all'interno dello spazio tridimensionale.

Un'altra novità di Pixotope Versione 1.3 è la possibilità di controllare le luci fisiche utilizzando DMX512 tramite il protocollo di distribuzione Art-Net. 

Ciò consente a Pixotope di sincronizzare e controllare qualsiasi funzione DMX delle luci fisiche da studio e delle luci digitali utilizzate per illuminare le scene virtuali. 

Le luci possono quindi essere guidate tramite l'animazione preimpostata o utilizzando il nuovo widget Slider disponibile per i pannelli di controllo Pixotope creati dall'utente. 

È possibile accedere a tali pannelli tramite un browser Web su qualsiasi dispositivo autorizzato ed essere gestito da un tecnico o da un relatore.

La versione 1.3 di Pixotope migliora ulteriormente i risultati del chroma keying (come per gli studi con schermo verde) con nuove funzionalità per aiutare a estrarre maggiori dettagli, come sottili ciocche di capelli e ombre, nonché nuovi algoritmi per elaborare i bordi dei tasti con precisione sub-pixel, migliora la selezione del colore e automatizza la riduzione della fuoriuscita di colore dello schermo di sfondo.

La gestione del colore è stata estesa alla vista Editor di Pixotope per garantire che gli artisti che lavorano in qualsiasi spazio cromatico pratico, incluso l'HDR, possano avere piena fiducia nella fedeltà dei colori delle immagini che stanno creando.

Pixotope è nativamente integrato con il motore di gioco Unreal e in Pixotope 1.3 sono disponibili per gli utenti tutte le ultime funzionalità della versione 4.24 di UE. 

I vantaggi includono flussi di lavoro su terreno a livello di layer per la creazione di paesaggi adattabili, cieli dinamici fisicamente precisi che possono essere collegati all'ora del giorno reale, una migliore resa dei capelli, del pelo e della pelliccia del personaggio, nonché una maggiore efficienza per l'illuminazione globale che aiuta a creare immagini fotografiche reali.

INFO: https://www.futureuniverse.com

###